Articles Tagged ‘Aiuto Psicologico - depressione’

Uscire dalla depressione

Uscire dalla Depressione

Molto spesso quando si passa un periodo di “umore nero” ci si chiede se per caso si è depressi. Con la parola “depressione”, d’altra parte, si indicano molti stati emotivi e mentali, che variano a seconda della propria cultura di provenienza e della circostanza nella quale la utilizziamo.

Per esempio Luca entrando in studio mi saluta con «ah, oggi sono depresso, la mia squadra ieri ha perso». Ironizziamo sulla partita e ci ridiamo su. Evidentemente in questo caso è un modo di dire, serve come avvio di una piacevole conversazione, piena di spirito ed ironia.

Ma le cose non stanno sempre così.

Gina si presenta, dopo un lungo silenzio, guardando a terra e con un fil di voce «oggi è stato difficile venire qui, non volevo uscire dal letto, non riesco ad uscire da questa depressione». La drammaticità della frase di Gina non lascia dubbio all’aprirsi di tutt’altro scenario psicologico e mentale.

Tutti i significati condividono il senso di abbattimento, non a caso si dice “cadere in depressione”, ma si distinguono, diciamo così, per quantità e qualità.

La quantità dipende da quanto tempo ci si sente giù, da quanto tempo non si riesce a sorridere o a provare interesse per qualcosa.

La qualità dipende da due fattori : il primo è dato dal vissuto soggettivo del livello di sconforto e di perdita di interesse verso gli altri o per la vita stessa; il secondo dall’esistenza o meno di una motivazione specifica – come ad esempio la depressione in seguito ad un lutto, ad una separazione, alla perdita del lavoro, ecc.

Una delle esperienze più spiacevoli quando si è affetti da depressione è l’esortazione da parte dei propri cari e conoscenti, naturalmente muniti dei migliori propositi, di uscire da tale stato con l’uso della volontà. Non di rado ci s’imbatte in un «basta che lo vuoi, cos’è che ti manca?» oppure in un ingenuo «ma dai non è niente, tu pensa a quante persone stanno peggio di te!». Molte volte è la persona stessa che lo ripete a se stessa, in cerca di un senso per ciò che prova, fin quando è costretta a verificare che queste frasi non le sono di alcuna utilità, anzi che hanno l’effetto contrario, la gettano ancora di più nello sconforto: “non si è più capaci neanche di far valere il proprio volere!”

Purtroppo sovente questo ulteriore abbattimento viene letto come una mancanza di volontà che prelude ad un’ancor più energico ammonimento, il serpente che si morde la coda!

Per questo motivo è importante ricordare che:

 

CHI È AFFETTO DA DEPRESSIONE VUOLE USCIRNE, VUOLE STARE MEGLIO E TENTA DI TUTTO PER RAGGIUNGERE TALE SCOPO.

Nell’ottica gestaltica la depressione nasce dalla relazione e dunque è solo nella relazione che può trovare cura.

Le coordinate di qualità e quantità, prima descritte, servono ad individuare il livello di gravità della depressione e servono ad orientarsi per stabilire se è utile richiedere un aiuto psicologico e nei casi gravi un sostegno psichiatrico per una cura farmacologica.

Dove Ricevo

  • ROMA: Via Catania, 1 (Metro Piazza Bologna)
  • ALBANO LAZIALE: Corso Matteotti, 28 (Castelli Romani)

Contatti

Per informazioni o domande puoi contattarmi direttamente al

349-3156115

oppure per email :

info@aiutopsicologico.net

Declino Reponsabilità

Conformità |   Disclaimer

Le informazioni contenute in questo sito non vanno utilizzate come strumento di autodiagnosi o di automedicazione. La visita psicologica tradizionale rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico.

Social

Segui Giovanna Silvestri su:

oppure chiama con: